Blog: http://QuelloCheSento.ilcannocchiale.it

La morte sociale Parte II o dell'entusiasmo ritrovato

La crisi profonda che mi ha travolto quasi due mesi fa sembra tanto lontana e così insignificante, soprattutto in seguito all'uragano di eventi che ha investito la mia vita nell'ultima settimana.
Il ritorno all'ovile è definitivamente tramontato. Ho dovuto dimenticare i timori per un'indipendenza persa e la conseguente voglia di mettere finalmente su casa. Credevo di dover abbandonare la vita sociale costruita faticosamente a Messina e rimetterne in piedi una che sembrava parzialmente persa. Avevo maturato una certa diffidenza verso il mondo gay messinese, letale commistione di un'ipocrita mentalità provinciale e di una malcelata propensione per la promiscuità. Il fatto che abbia scopato come un riccio più negli ultimi mesi di singletudine che in tutta la mia intera vita sessuale ne è un'evidentissima prova.
Le tre settimane di ferie fatte ad agosto sono state un vero toccasana per la mia salute mentale e fisica. Ho rivisto tanti amici e frequentato alcuni posti che amo. Ho fatto solo ciò che mi andava di fare. Ho scelto di divertirmi a modo mio. La notte di ferragosto è stato forse l'emblema di quest'estate egocentrica. Una notte indimenticabile, nel bene e nel male.
Ho capito quanto fragili siano certi rapporti affettivi e quanto forti siano invece alcuni legami che credevo al limite della rottura. Con mia grande sorpresa qualcuno ha reclamato attenzioni, finalmente in modo diretto. E io ho ritrovato l'entusiasmo e la voglia di continuare a fare esperienze insieme al suddetto qualcuno.
Più di qualcuno ha mostrato il proprio vero volto, quando le contingenze lo hanno costretto a dimenticare il politically correct. Tante piccole stilettate al cuore e tanto stupore per una così scarsa dimostrazione di savoir faire.
E veniamo alle novità.
Mi toccherà comunque abbandonare (non nei weekend) la città di Messina e tutte le comodità che questa sistemazione comporta. La morte sociale incombe (nuovamente), ma la vita professionale procede florida. Una promozione al di là delle mie aspettative mi ha aperto nuovi orizzonti e mi ha dato nuovo entusiasmo. So che i primi tempi saranno duri, ma sono certo che sarò ripagato con tante soddisfazioni personali dei tanti sacrifici che questa promozione mi costerà. Sono carico di tanti bei propositi e di tante speranze per il mio futuro sociale, amoroso e professionale. Non so davvero se avrò il tempo materiale di tornare ad aggiornare regolarmente queste pagine. Probabilmente latiterò, ma sono sicuro che quando la solitudine tornerà a farsi sentire di più, questo blog e tutti coloro che vorranno intervenire con i loro commenti continueranno a farmi compagnia.

mulder77atgmaildotcom 

Pubblicato il 7/9/2009 alle 16.47 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web