Blog: http://QuelloCheSento.ilcannocchiale.it

Io tra le amiche per l'Abruzzo (non solo quelle sul palco)


Non appena ho sentito che la Pausini e tutte le altre del gotha musicale italiano avrebbero messo su un concerto stile World Aid tutto al femminile, non ho potuto fare a meno di pensare alla possibilità (neanche tanto remota) di partecipare ad un evento che si preannuncia irripetibile. L'idea che la Bertè condivida anche solo il retropalco con la Rettore mi esalta non poco, vederle litigare on stage significherebbe avere un orgasmo istantaneo e tramortizzante. Immaginare un terzetto Pausini-Giorgia-Elisa mi provoca la pelle d'oca sin d'ora. La Consoli e la Mannoia le vedrei bene a duettare in un bel brano di Fossati, tipo questo. Sarebbe bello anche se Alice e Milva interpretassero insieme qualcosa del loro prezioso repertorio battiatiano. E che dire se Irene Grandi, Mietta e Malika Ayane si esibissero in un bel blues? Certo manca Mina, la più grande di tutte, ma sarebbe una bella occasione per scendere dall'eremo in cui si è rifiugiata, anche solo in un contributo video con una cover inedita, magari un omaggio a due stelle che mi sarebbe piaciuto vedere esibire su quel palco al femminile, Giuni Russo e Mia Martini.

P.S. In occasione del concerto arriverò a Milano dal 19 giugno, mi piacerebbe incontrare chiunque capiti di tanto in tanto su questo blog e abbia voglia di passare da una conoscenza virtuale ad una reale. Organizzarsi per andare insieme al concerto, potrebbe essere un'idea altrettanto positiva, sempre che si riesca a trovare i biglietti per lo stesso settore (il mio è il 1° anello blu).

mulder77atgmaildotcom 

Pubblicato il 21/5/2009 alle 16.36 nella rubrica Musica.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web